officina

PROVA

giovedì 31 maggio 2018

Borsa di Milano in calo

La Borsa di Milano (-0,4).
Andamento di Piazza Affari , incidono le incertezze sulla formazione del nuovo Governo.
Mediobanca (MI:MDBI) (-2,8%), Ubi (MI:UBI) (-2,3%), Bper (MI:EMII) (-1,7%), Intesa (MI:ISP) (-0,8%) e Unicredit (MI:CRDI) (-0,5%). Prosegue la corsa di Mps (MI:BMPS) (+4,4%) mentre riduce il rialzo Banco Bpm (MI:PMII) (+0,2%). In positivo Fca (MI:FCHA) (+1,8%), in attesa del nuovo piano, ed Exor (MI:EXOR) (+1,4%).


mercoledì 30 maggio 2018

Borsa di Milano si assesta ad +2%

Piazza affari ritorna positiva a + 2%
L'indice FTSE Mib ha chiuso in rialzo del 2,09%.
In Europa il benchmark Stoxx 600 segna +0,03%.
MEDIOBANCA (MI:MDBI), oggi tra i migliori titoli del listino con un balzo del 6,4%, 
FIAT CHRYSLER (MI:FCHA) (FCA) ha chiuso in rialzo del 4%
Balza del 4,12% UNIPOLSAI (MI:US
ENI (MI:ENI) guadagna il 2,62%.

martedì 29 maggio 2018

BORSA DI MILANO IN CALO DEL 2,7%

PIAZZA AFFARI CONFERMA UN ALTRA GIORNATA NEGATIVA A - 2,7%

L'indice FTSE Mib in chiusura cede il 2,65% dopo essere arrivato a perdere più del 3,5% a 21.122 punti

In Europa il benchmark STOXX 600 arretra dell'1,4%
  Bancari italiani affondo del 4,7%,
BANCO BPM (MI:BAMI) lascia sul campo il 6,7%, UNICREDIT (MI:CRDI) scende del 5,6%, BPER (MI:EMII) e UBI (MI:UBI) mostrano flessioni intorno ai cinque punti percentuali. Fuori dal paniere principale CARIGE cede il 3,9% mentre MPS (MI:BMPS) strappa un +2,8%. 
ALTRI TITOLI NEGATIVI;


LEONARDO, -5,4%.

BANCA GENERALI (MI:GASI) in ribasso di oltre il 6% e ANIMA che precipita di più del 10%.

 POSITIVI:

balzo del 3,2% di SAIPEM (MI:SPMI) ma anche ENI (MI:ENI) e TENARIS (MI:TENR) mostrano segni marginalmente positivi.



lunedì 28 maggio 2018

Borsa di Milano in calo +2%

Perdita di oltre il 2% per la borsa di Milano
L'indice FTSE Mib chiude in ribasso del 2,08%, l'All Share dell'1,88%. Volumi a 3,6 miliardi.
L'indice europeo FTSEurofirst 300 segna -0,22%. 
-6% per BANCO BPM (MI:BAMI), dopo la caduta di venerdì scorso, MEDIOBANCA (MI:MDBI) e BANCA GENERALI (MI:GASI). FINECOBANK (MI:FBK) -7,2%, MPS (MI:BMPS) -7,05%.
UNICREDIT (MI:CRDI) e INTESA SANPAOLO (MI:ISP) perdono poco più del 3%. 



venerdì 25 maggio 2018

borsa di Milano in in calo oltre 1%

Piazza affari in calo oltre 1%.
L'indice FTSE Mib chiude in calo dell'1,54% .
FTSEurofirst 300 termina in marginale rialzo dello 0,07

big UNICREDIT (MI:CRDI) e INTESA SANPAOLO (MI:ISP) perdono rispettivamente il 3,9% e il 3,2%. Pesante anche MPS (MI:BMPS) in ribasso del 4,6% circa.

** Lettera anche sul settore oil e utility, con ENI (MI:ENI) in calo del 2,5%, ENEL (MI:ENEI) -2,3%. Perdite di oltre due punti percentuali anche per SNAM (MI:SRG), TERNA (MI:TRN) e SAIPEM (MI:SPMI).



MONCLER (MI:MONC) gudagna il 3,8%, e CAMPARI (MI:CPRI) il 2%.

** Ben raccolta anche AUTOGRILL (+2%)

giovedì 24 maggio 2018

Fiat in calo

Fiat (MI:FCHA) a Piazza Affari che cede oltre l’1%, attestandosi in fondo al Ftse Mib che invece resta in leggero guadagno (+0,40%).
Daimler AG (MI:DAI) che cede il 2,78%, BMW (MI:BMW) a -2,70%, Peugeot (PA:PEUP) e Renault (PA:RENA) che scendono di oltre l’1% e Pirelli (MI:PIRC) debole a -1,73%, mentre resiste Ferrari (MI:RACE) a +0,58%.
Fiat negli Usa , i risultati sono stati molto positivi, con aprile che ha visto una crescita del 5%  .

Mps, alti e bassi

Volatilità a Piazza Affari per Monte dei Paschi di Siena dopo l’incarico di ieri assegnato dal Quirinale a Giuseppe Conte.
Il titolo MPS (MI:BMPS) inizia negativo per poi cambiare colore più volte, con le azioni quotate sopra i 2,8 euro.

mercoledì 23 maggio 2018

Borsa di Milano chiude in calo

Piazza affari chiude in calo.
L'indice FTSE Mib ha chiuso in calo dell'1,31%
l'AllShare archivia la seduta con -1,24%. 
FTSEurofirst 300 arretra dell'1,17% circa con Parigi in linea alle perdite di Piazza Affari e Francoforte a -1,47%.
SAIPEM (MI:SPMI) è il peggiore titolo del FTSE Mib con -3,4%, TENARIS (MI:TENR) -2,3%, ENI (MI:ENI) -1,1% a fronte di un calo del 2,7% dell'indice europeo dei petroliferi.
UNICREDIT (MI:CRDI) e UBI (MI:UBI) BANCA le le più colpite con ribassi di oltre il 2%. In controtendenza BPER (MI:EMII), in rialzo dell'1,1%
PRYSMIAN continua a cedere terreno e perde il 2,3%
FIERA MILANO balza del 7,2%  
RETELIT in calo di oltre il 7%.
 
 

martedì 22 maggio 2018

Borsa di Milano + 0,5%

La Borsa di Milano (+0,5%), dopo il calo di ieri.
  Fineco (+3,3%), Unicredit (MI:CRDI) (+2,4%), Ubi (MI:UBI) (+2,3%) e Bper (MI:EMII) (+1,6%).
 Mps (MI:BMPS) (-0,7%) che recupera a metà seduta. In luce Azimut (MI:AZMT) (+2,4%),
  Saipem (MI:SPMI) (+2,5%) e Italgas (+1,7%), Snam (MI:SRG) (+0,6%) ed Eni (MI:ENI) (+0,5%).
  Tim (+0,8%) mentre Mediaset (MI:MS) è piatta. In fondo al listino Moncler (MI:MONC) (-2,7%), Prysmian (MI:PRY) (-1,7%).



lunedì 21 maggio 2018

Fiat + 3%

Il titolo Fca (MI:FCHA) guadagna il 3,77% con le azioni sopra i 19,25 euro, mentre restano positivi anche gli altri titoli appartenenti alla galassia Agnelli, con CNH Industrial (MI:CNHI) a +1,95%, Exor (MI:EXOR) che guadagna l’1,06%, Ferrari (MI:RACE) a +0,98% e la Juventus (MI:JUVE) in crescita dello 0,73% dopo la vittoria dello scudetto del campionato di calcio.


Borsa di Milano , negativa

Piazza affari ancora negativa.
l'indice Ftse Mib, segna un calo dell'1,6%.
Intesa (MI:ISP) segna  un calo 'formale' superiore al 7%.


venerdì 18 maggio 2018

Chiusura negativa per la borsa di Milano

Piazza affari chiude in rosso!
Il FTSE Mib decisamente peggiore di quello delle altre principali borse europee.
L'indice FTSE Mib cede l'1,48%, l'AllShare l'1,55%. Volumi per un controvalore di oltre 4,3 miliardi di euro. L'indice paneuropeo STOXX 600 segna -0,3%
BANCO BPM (MI:BAMI) perde il 6,36%, UBI (MI:UBI) il 7,85%, BPER (MI:EMII) il 6,64%, UNICREDIT (MI:CRDI) il 2,7%, INTESA SP il 2,45%. 
POSTE (MI:PST) (-3,45%).
BANCA IFIS cede il 5%, CERVED il 5,89%, doBANK il 4%, BANCA SISTEMA il 5,84%.
PIRELLI (+0,85%),
TELECOM ITALIA (MI:TLIT) cede il 3,41%
ENEL (MI:ENEI) che cede l'1,71%.
SNAM (MI:SRG) (-0,94%), ITALGAS (-0,10%) e TERNA (MI:TRN) (-0,98%). 
CNH (MI:CNHI) INDUSTRIAL (+3,7%).
calo del 7,87% di BANCO INTERMOBILIARE.

giovedì 17 maggio 2018

Borsa di Milano chiude in lieve rialzo

Piazza affari in lieve rialzo.
  L'indice FTSE Mib, dopo una giornata altalenante, chiude in rialzo dello 0,29% e l'Allshare dello 0,2%.
caduta dell'8,86% di MPS (MI:BMPS
UBI (MI:UBI) (-2,7%),
UNICREDIT (MI:CRDI) (-1,86%) e INTESA SANPAOLO (MI:ISP) (-0,79%) 
TELECOM ITALIA (MI:TLIT) (TIM) chiude in calo dello 0,65%
RECORDATI (MI:RECI) guadagna il 6,8%
PIRELLI guadagna l'1,86% dopo che Deutsche Bank (DE:DBKGn) ha alzato il target price a 7,4 euro da 6,7. CNH (MI:CNHI) INDUSTRIAL +2% circa, MONCLER (MI:MONC) +2,45% e LUXOTTICA (MI:LUX) +1,8% 
PANARIAGROUP cede oltre 13%.


mercoledì 16 maggio 2018

Il Bitcoin crolla

Le criptovalute continuano a scendere.
 Bitfinex, il Bitcoin si attesta a 8.372,10 dollari, con un crollo del 4,65%
 Microsoft Corporation (NASDAQ:MSFT) va ad unirsi ai colossi del tech come Google (NASDAQ:GOOGL) e Facebook (NASDAQ:FB) scegliendo di vietare le pubblicità delle criptovalute, valute non regolamentate costituiscono un rischio.
in calo, con l’Ethereum, segna un crollo del 3,69% a 705,10 dollari sul Bitfinex.
 Il Ripple, la terza principale valuta virtuale, crolla del 6,38% a 0,69292 dollari, mentre il Litecoin si attesta a 139,31 dollari, con un tonfo del 10,73%.

Borsa di Milano in calo

Piazza affari in calo di oltre il 2%.
L'indice FTSE Mib ha chiuso in calo del 2,32% e l'AllShare ha perso il 2,29%.
  L'indice paneuropeo STOXX 600 avanza dello 0,29%.
  Brilla SAIPEM (MI:SPMI), con un rialzo del 12,23% a 3,917 euro.
 BANCO BPM (MI:BAMI) (-5,37%), UNICREDIT (MI:CRDI) (-4,72%), MEDIOBANCA (MI:MDBI) (-4%).
  MEDIASET (MI:MS), che ha perso il 5,28%.
 VITTORIA ASSICURAZIONI (+19,7%)
 FINECOBANK (MI:FBK) che ha ceduto il 5,47%.
 TIM ha perso il 4,09%
 ASTALDI ha lasciato sul terreno oltre il 4%
 SOLE 24 ORE (+3,95%); pesanti RETELIT (-8,17%), GEOX (-6,03%).



martedì 15 maggio 2018

Greggio segna nuovo massimo

I future del greggio Brent, il riferimento per il prezzo al di fuori degli Stati Uniti, salgono al massimo della seduta di 79,22 dollari al barile, future del greggio WTI scambiati a New York sono in salita di 51 centesimi, o dello 0,7%, a 71,48 dollari al barile.
Tensione Iran ( facente parte dell' opec ) ed il veloce aumento della domanda mondiale, spingono in rialzo il valore del greggio .


Euro /Dollaro sotto 1,19

Segnali di rallentamento dell'economia europea tengono Euro/Dollaro sotto 1,19.
Consiglio per  L'euro/dollaro il movimento ribassista anche per domani.
I dati europei di nuovo in rafforzamento l'euro /dollaro ritorna a salire.
Il biglietto verde sale oggi anche sullo yen, con un picco di seduta a 110,30, ai massimi da tre mesi e mezzo.

Borsa di Milano chiude in rialzo

Piazza affari chiude in positivo.
L'indice FTSE Mib chiude in rialzo dello 0,31%, l'All Share dello 0,15% mentre lo Star perde oltre l'1%.
europeo Stoxx 600 guadagna lo 0,1% mentre a Wall Street gli indici sono negativi con ribassi tra lo 0,7 e lo 0,9%.
PIRELLI brilla  con un progresso del 4,3%.
  UBI (MI:UBI) (+1,7%), BANCO BPM (MI:BAMI) e BPER (MI:EMII) (entrambe oltre +1%).
 MPS (MI:BMPS) (-1,5%)
 SAIPEM (MI:SPMI), che avanza del 2,4%, ed ENI (MI:ENI), +0,5%.
 UNIPOLSAI (MI:US) è in fondo al FTSE Mib con un calo dell'1,9%
 ERG perde il 3,4%
  CONAFI PRESTITÒ (+9,8%), EUROTECH e IRCE che mostrano progressi superiori al 7%.

lunedì 14 maggio 2018

Euro vicino a quota 1,20

Conferma la risalita la valuta europea sulle  altre valute.
Euro vicina alla quota 1,20.
Ottiene questo'oggi apprezzamento di mezzo punto percentuale su yen.

Borsa di Milano chiude positiva

Piazza affari chiude positiva.
L'indice FTSE Mib ha chiuso in rialzo dello 0,26%, dopo che in seduta è arrivato a perdere quasi 1%. L'Allshare ha guadagnato lo 0,22%.
ENI (MI:ENI) chiude in rialzo dell'1,44% grazie alla corsa del greggio con il futures Brent che guadagna l'1,45% 
BANCO BPM (MI:BAMI) (+1,42%) e BPER (MI:EMII) BANCA (+1,43%), mentre ignora le big come INTESA SANPAOLO (MI:ISP) (+0,13%) e UNICREDIT (MI:CRDI), addirittura in calo dello 0,83%
AZIMUT (MI:AZMT) cede il 3,46%
PIRELLI ha chiuso in rialzo del 2,61%
PRYSMIAN (MI:PRY) (-2,2%). 

venerdì 11 maggio 2018

BORSA DI MILANO CHIUDE IN RIALZO

PIAZZA AFFARI IN RIALZO.
BORSE EUROPEE STOXX 600 (+0,1%)

l'indice FTSE Mib guadagna lo 0,52%, così come l'Allshare, e lo Star lo 0,68%.


PRYSMIAN (MI:PRY) (+3,1%)

UBI (MI:UBI) avanza dell'1,9%
MPS (MI:BMPS) che incassa un +17,7% 
AZIMUT (MI:AZMT) cede quasi il 3%,
BRUNELLO CUCINELLI balza di oltre l'8%, vola FALCK RENEWABLES (+9,3%) e DOBANK segna un progresso dell'1,9%, mentre IMMSI lascia sul campo il 6,9% e CATTOLICA ASSICURAZIONI cede l'1,5%.

giovedì 10 maggio 2018

Borsa di Milano con segno in negativo - 1%

Piazza Affari è appesantito dalle perdite della gran parte delle banche con Banco Bpm (MI:PMII) (-3,8%), Fineco (-1,3%), Intesa (MI:ISP) (-1,1%).
positivo Unicredit (MI:CRDI) e Poste (MI:PST) (+1,5%)
calo Tim (-2,6%) e Mediaset (MI:MS) (-1%),
Saipem (MI:SPMI) (-1,8%), Snam (MI:SRG) (-1,3%), Eni (MI:ENI) e Italgas (-0,8%).

mercoledì 9 maggio 2018

Greggio in salita

Il prezzo del Greggio in salita, influenza la richiesta del Presidente Usa di ritirata accordi  armi nucleari iraniani.
Il greggio Brent, schizza di 2,08 dollari, o del 2,8%, a 76,93 dollari al barile, in piu'  future del greggio WTI scambiati sulla borsa di New York rimbalzano di 1,86 dollari, o del 2,7%, a 70,92 dollari al barile.
Intanto, i future della benzina rimbalzano dell’1,2% a 2,159 dollari al gallone, mentre il combustibile da riscaldamento schizza del 2,5% a 2,211 dollari al gallone.
I future del gas naturale si attestano in salita a 2,740 dollari per milione di BTU.

Borsa di Milano chiude in positivo

Piazza affari chiude in positivo.
L'indice FTSE Mib ha chiuso in rialzo dello 0,51%, l'Allshare dello 0,50%.
ENI (MI:ENI) ha chiuso in rialzo del 2,77%, SAIPEM (MI:SPMI) del 5,89%. Il settore in Europa sale del 2,64%.
BANCA che sale dell'8,26%
LEONARDO (+3,03%)
ASTALDI (+15,35%) 


martedì 8 maggio 2018

Borsa di Milano in calo

Piazza affari chiude con un calo, colpa tensioni politiche.
FTSEurofirst 300, infatti, ha terminato invariato (+0,03%).
FTSE Mib ha perso l'1,64%, l'AllShare l'1,57%, il MidCap l'1,19% e lo Star lo 0,76%.
Le banche  in ribasso del 2,1%. INTESA SANPAOLO (MI:ISP) meglio delle concorrenti (-0,57%)
UNICREDIT (MI:CRDI) (-3,17%), BPER (MI:EMII) BANCA (-3,98%), UBI (MI:UBI) BANCA (-3,47%) MEDIOBANCA (MI:MDBI) (-2,97%) e BANCO BPM (MI:BAMI) (-2,89%).
BANCA PROFILO (-3,54%) e BANCA POPOLARE DI SONDRIO: -3,47%.
GENERALI (MI:GASI) -1,43%, UGF -3,32% e UNIPOLSAI (MI:US) -1,92%. Meglio il risparmio gestito: BANCA GENERALI -0,96%, AZIMUT (MI:AZMT) -1,22% e POSTE ITALIANE (MI:PST) -0,47%. 
FINECOBANK (MI:FBK), male (-3,46%)
ITALGAS -3,63%, ENEL (MI:ENEI) -2,49% e A2A (MI:A2) -1,78%.
BREMBO (-3,51%) e SNAM (MI:SRG) (-2,09%).
MEDIASET (MI:MS) (-2,54%), TIM (-2,37%) ed ENI (MI:ENI) (-2,57%).
MONCLER (MI:MONC) (colpita dalle prese di beneficio nei giorni scorsi) +3,49%, SALVATORE FERRAGAMO (MI:SFER) +0,08% e YOOX NET-A-PORTER (MI:YNAP) -0,11%.

BUZZI (MI:BZU) (+1,13%), PRYSMIAN (MI:PRY) (+1,75%) e LUXOTTICA (MI:LUX) (+0,73%).
FILA premiata (+6,11%) 
PRIMA INDUSTRIE in lettera (-9,35%)
WM CAPITAL (+16,04%) e S.M.R.E. (+10,15%).


giovedì 3 maggio 2018

Ferrari in calo

Ferrari segna negativo a Piazza affari, titolo che cede oltre l’1%.

Confermati gli obiettivi per il 2018 che vedono le consegne superare le 9 mila unità, i ricavi netti crescere a oltre 3,4 miliardi, l’Ebitda maggiore o uguale a 1,1 miliardi, il debito industriale scendere sotto i 400 milioni e le spese in conto capitale a 550 milioni.


Image result for ferrari


Dollaro in calo

L'indice Dollaro usa, che replica l’andamento del biglietto verde contro un paniere di altre sei principali valute, scende dello 0,15% a 92,45
Dollaro scende contro lo yen, con la coppia USD/JPY giù dello 0,15% a 109,67, staccandosi dal massimo di tre mesi di ieri di 110,03.
L’euro segna una ripresa dal minimo di quattro mesi, con il cambio EUR/USD su dello 0,36% a 1,1992.


Prezzo del greggio in salita

Greggio, L'aumento delle scorte negli Usa non arresta la salita del prezzo.
future del greggio West Texas Intermediate scambiati a New York salgono di 19 centesimi, o dello 0,3%, a 68,12 dollari al barile

Le scorte statunitensi sono infatti salite di 6,2 milioni di barili nella settimana conclusasi il 27 aprile, a 436,0 milioni di barili, il massimo del 2018.






Borsa di Milano chiude in calo

Piazza affari segna un calo dello 0,83%
L'indice Ftse Mib si porta a 24.064 punti e cede lo 0,83%.

mercoledì 2 maggio 2018

Borsa di Milano chiude in rialzo

Piazza affari chiude in rialzo di oltre 1% , lo stesso le altre borse europee.
L'indice FTSE Mib ha archiviato la seduta in rialzo dell'1,19%, dopo aver toccato intraday un massimo da ottobre 2009 a 24.305 punti, mentre l'Allshare ha guadagnato l'1,21%.
Balzo del 4,63% di STM (MI:STM)
  FIAT CHRYSLER (MI:FCHA) (+2,48%)
BREMBO (+5,63%) e TENARIS (MI:TENR) (+3,5%).
RECORDATI (MI:RECI) (+4,05%)
A2A (MI:A2) e ITALGAS con perdite intorno all'1%. 

SALINI IMPREGILO (+9,35%)
AMPLIFON ha chiuso in rialzo del 2,77% 
ASTALDI che mette a segno un progresso del 5,69%.
Rimbalza dell'11,75% TERNIENERGIA.


TRADING IMMOBILIARE